Bollettino meteo di martedì 30 ottobre 2018

Emissione ore 19:00
Una saccatura sull’Europa occidentale continuerà a richiamare correnti meridionali verso la nostra penisola favorendo situazioni di sbarramento a ridosso dei rilievi.
Nei prossimi giorni vi saranno quindi altre precipitazioni che interesseranno il bacino imbrifero del lago Maggiore mantenendo elevati gli afflussi al lago.
In montagna prevista ancora neve inizialmente a quote ancora inferiori ai 2’000 metri ma in rialzo durante la settimana.

Questa notte nuvolosità variabile con alcune deboli precipitazioni sparse.
Limite della neve tra 1’400 e 1’600 metri.

Mercoledì molto nuvoloso con precipitazioni sparse che diverranno più consistenti nel pomeriggio.
Limite della neve inizialmente tra 1’600 e 1’800 metri ma in rialzo verso 2’000-2’200 metri sulle Prealpi.

Giovedì molto nuvoloso con piogge localmente abbondanti.
I fenomeni più consistenti interesseranno VCO, Canton Ticino, varesotto, comasco e lecchese.
Dal pomeriggio tendenza ad attenuazione dei fenomeni ed in serata prime schiarite.
Limite della neve inizialmente tra 1’600 e 1’800 metri ma in rialzo verso 2’000-2’200 metri.

Venerdì ancora qualche schiarita al mattino.
In giornata aumento della nuvolosità e dal pomeriggio prime precipitazioni.
Limite della neve inizialmente tra 2’000-2’300 metri. 

Sabato molto nuvoloso con piogge sparse.
Limite della neve inizialmente tra 2’500 e 2’700 metri.

Domenica nuvoloso al mattino con rischio di locali precipitazioni.
Dal pomeriggio tendenza a qualche schiarita.
Limite della neve inizialmente tra 2’700 e 2’900 metri.

Gianluca Bertoni
MeteoVarese.net